Tutti gli eventi di maggio a Milano (in aggiornamento)

This article is also available in: English

Una lista in continuo aggiornamento in cui troverete tutti gli eventi di maggio a Milano legati alle tematiche di Medio Oriente e Dintorni

3 maggio

Beyond Borders (Musica)

Unmistakably, Nooriyah has paved her own lane when it comes to dance music. Connecting dots between diverse global music cultures; Nooriyah has made it her focus to blur those same lines, focusing on creating vivid musical diversity in her work without being told she can’t merge those vast musical communities. Born in Saudi Arabia, raised in Japan and now based in the UK, Nooriyah, known for her work as DJ, audio producer and presenter, has spent the past decade championing sounds of the diaspora. Founding SWANA focused on collaboration in London ‘Middle of Nowhere’ which went on to host her debut Boiler Room—achieving over 1,000,000 streams in the first 3 months.

Turbolenta ليلى embarks on a narrative that speaks of the childhood of North Africans and Arabs, giving space to the present and accompanying us towards the future. The focal point for it is to bring to light the particularity of the genres it plays, but also to observe its similarities with the rest of the world.

Kharfi entered the industry dabbling in down-tempo experimental releases, but since found his niche pop-house sound with bouncy bass and strong lyricism. Kicking o! his independent artist career at the end of 2020 and releasing his second EP “24” on his 24th birthday at the begin-ning of 2021, followed by his debut album AQUARIUM early 2022. Dalle 23

Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (Cinema)

Per questa edizione la zebra si fa in tre: 3 zebre come i 3 continenti che da 33 raccontiamo attraverso le voci di registi e registe, 3 zebre che richiamano alla simbologia del 3 numero perfetto e invitano all’armonia, all’unità nel rispetto delle diversità in un momento storico così conflittuale e divisivo. La programmazione cinematografica prende il via ufficialmente con la Cerimonia d’apertura di venerdì 3 maggio, ospitata per il secondo anno al Cinema Godard di Fondazione Prada.

10 giorni di proiezioni, incontri con gli autori, eventi speciali sul cinema e le culture dei 3 continenti in diverse location: Cineteca Milano Arlecchino, Cinema Godard e Auditorium San Fedele e attraverso quattro sezioni principali:
Concorso Lungometraggi “Finestre sul Mondo“, fiction e documentari in un’accurata selezione delle ultime produzioni provenienti dai tre continenti.
Concorso Cortometraggi Africani con i migliori brevi film (fiction e documentari) realizzati da registi provenienti da tutta l’Africa e dalla diaspora. La sezione intende promuovere giovani registi ai loro primi passi nel cinema e mostrare le nuove tendenze e le sperimentazioni del cinema africano.
Concorso Extr’A dedicato ai film di registi italiani a confronto con altre culture per raccontare un’Italia che si fa interprete della diversità culturale. Sono selezionate in questa sezione opere girate nei tre continenti o che hanno come soggetto le tematiche dell’Italia multiculturale.
Sezione Flash che raccoglie i film/evento del Festival: anteprime di rilievo che presentano le opere recenti di registi affermati, film acclamati dalla critica o premiati nei maggiori festival internazionali, il meglio del cinema contemporaneo che racconta e interpreta l’attualità di Africa, Asia e America Latina. Scopri in quest’articolo i film del festival più legati alle tematiche di Medio Oriente e Dintorni.

Cerchi un’altra lista di film che puoi vedere a maggio 2024 a Milano? Dai un’occhio a questa, ci sono le migliori pellicole in programmazione al Nuovo Armenia, un bellissimo cinema all’aperto in zona Dergano-Maciachini

4 maggio

Ziggurat (Musica)

Nesa Azadikhah (1984) è una DJ, produttrice musicale, compositrice, artista del suono e musicista con sede a Teheran. A sei anni suonava tonbak e daf (percussione mediorientali), a 16 ha il suo percorso da DJ nei circoli dance underground. Oggi si è affermata come una delle artiste e compositrici di musica elettronica e suono più richieste di Teheran. Ha fondato e gestisce Deep House Tehran, con cui promuove i musicisti elettronici iraniani.

Soul Medicine w Mahara on the Roof (Musica)

SOUL MEDICINE w Mahara on the Roof | 4 MAGGIO

Did anyone say aperitivo? Siamo lieti di annunciare il nostro Rooftop Party in collaborazione con Mahara Music. Alla console abbiamo Daox e Daylomar dall’agenzia Mahara, assieme agli amici Vittilucchi e Marino e naturalmente il nostro resident Coni. Godetevi il tramonto dalla terrazza di Clèr, con questo special Soul Medicine Milano di 8 ore di musica selezionata per voi.

Daox: Abdeslam Alaoui, known as Daox, from Casablanca, Morocco, blends techno and house music in his unique style. With expertise in crowd engagement, he’s a favorite at events, infusing high energy and love for music into every performance.

Sabato 04.05 dalle 18.30 alle 2.00

. Ricordati di prenotare il tuo tavolo su clermilano.com

. L’accredito Dice non garantisce l’ingresso alla Terrazza

7 maggio

Ibn Khaldun: cultura araba, pensiero universale. Ciclo di conferenze del prof. Abdesselam Cheddadi (Talk-sapere)

Martedì 7 maggio inizia a Milano un ciclo di conferenze tenute dallo studioso marocchino Abdesselam Cheddadi e organizzate dall’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con la Fondazione Oasis. È possibile iscriversi a tutte e tre le lezioni scrivendo a oasis@fondazioneoasis.org e indicando l’appuntamento a cui si è interessati.

Abesselam Cheddadi, nato a Fez in Marocco nel 1944, è uno dei maggiori studiosi di Ibn Khaldūn, di cui ha tradotto e commentato in francese per la Bibliothèque de la Pléiade la Muqaddima (2002) e il terzo libro del Kitab al-‘Ibar (2012). Ha tradotto anche l’Autobiografia e ha al suo attivo numerosi libri e articoli, come pure una nuova edizione della Muqaddima in arabo (Casablanca, 2005). Da martedì 7 alle 14.30

Africa Talks 2024: Visual Africa. Creatività, prospettive e cambiamenti nelle arti visive (Talk-sapere)

Il 33° FESCAAAL ospiterà il settimo appuntamento di Africa Talks dal titolo Visual Africa: creatività, prospettive e cambiamenti nelle arti visive, un evento speciale organizzato e promosso da Associazione COE e Fondazione EDU. Questa edizione approfondirà le nuove tendenze nel panorama artistico africano, esplorando come le arti visive possano sfidare e ridefinire gli stereotipi sul continente.

Dal 2017 il format Africa Talks indaga tendenze e opportunità che stanno rivoluzionando diversi settori in Africa per contribuire attivamente allo sviluppo economico futuro del continente. Ogni anno l’evento presenta una tavola rotonda di approfondimento con esperti e relatori internazionali seguita dalla proiezione speciale di un film a tema selezionato nel programma del FESCAAAL. La settima edizione torna a raccontare l’Africa, questa volta mettendo al centro l’importanza e l’impatto delle arti visive nella ridefinizione dell’immagine del continente.

A seguire la proiezione gratuita di Over the Bridge (2023) di Tolu Ajayi. Speakers: Marie Gomis-Trezise, Osaru Obaseki, O’Plérou Grebet, Michael Yohanes. Modera: Maria Pia Bernardoni. Dalle 18.30 alla Cineteca Milano Arlecchino di Milano

8 maggio

Soolking (Musica)

SOOLKING torna in Italia in un’unica data del suo tour europeo! Il rapper e ballerino algerino ci farà scatenare con il suo mix di soul, rap e reggae, impossibile mancare! Dalle 21

9 maggio

Cairokee Europe Tour (Musica)

The trailblazing Cairokee returns to Europe in 2024! One of the biggest bands to emerge from the Arabic-speaking world, Cairokee’s songs have become anthems of a generation. With infectious music and uplifting lyrics, the band became a driving force in the region and abroad. A word play between Karaoke and Cairo, their evolving sound has become an innate reflection of their surroundings and articulate the many elements of contemporary Egyptian society that drive their generation. Dalle 19.30

RUMORE in Studio W/ LNDFK (Musica)

Producer e songwriter, figlia di due diverse culture, madre italiana e padre tunisino, cresciuta a Napoli. LNDFK raggiunge l’ultimo appuntamento di RUMORE in Studio il 9 maggio alle H21. La sua musica subisce l’influenza del jazz, del neo-soul e dell’hip-hop, il tutto filtrato tramite il suo bagaglio di esperienze e la sua sensibilità; è stata supportata da numerose radio internazionali (BBC, Worldwide FM, NTS) e già dalle sue prime uscite è stata acclamate dal pubblico internazionale che la ha vista già nel 2019 esibirsi al Primavera Sound di Barcellona e sviluppare negli anni una carriera rilevante ben oltre i confini italiani. Con la pubblicazione dei suoi primi singoli ha ottenuto i plausi di pubblico e critica specializzata. Dalle 21

I nuovi italiani fra rappresentanza e rappresentatività (Talk-sapere)

PROTAGONISTI! 2024 – Milano 9/10 maggio
ESSERE ITALIANI OGGI – L’italianità come dimensione di partecipazione e realizzazione delle Nuove Generazioni
PANEL 1 – I nuovi italiani tra rappresentanza e rappresentatività

Se la democrazia si fonda sul riconoscimento dei diritti di cittadinanza e delle libertà individuali e sulla creazione di condizioni necessarie all’assunzione collettiva del destino della comunità, lo sguardo va allargato e rivolto a tutte le persone che abitano oggi il nostro Paese.
Da questo presupposto partirà il confronto sull’impegno civico e politico dei nuovi italiani e sui processi attivi per costruire e consolidare una sempre più ampia rappresentanza e rappresentatività politica che rispecchi e valorizzi le diversità di cui l’Italia è ricca.

Il panel 1 avrà come ospiti Abdullah Badinjki, Raisa Labaran, Bernard Dika e Veronica Roniolo, e sarà moderato da Mariam Banani e Annalisa Ramos Duarte.

L’evento aperto alla cittadinanza, ma richiede l’iscrizione!
Promosso da CoNNGI | Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali | Associazione Jasmine
Con il supporto di: Fondazione Compagnia di San Paolo, Sviluppo Italia SPA, OIM Italia – Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo, SMU, Milano Città Mondo. Dalle 15.30 alla Room 1400 del BASE

10 maggio

PM10 w/ Nava – Maladè – Scuderia (Musica)

NAO UAO presenta la sesta serata di PM10, il nuovo format basato su musica elettronica e sperimentale che si svolgerà al BIKO Milano con cadenza mensile. In line up venerdì 10 maggio 2024, il warm up affidato ad Alceae, i live di Nava e Maladé e i dj set di Scuderia e Milano Shanghai, per una serata di contaminazione totale che va dall’ambient all’alt-pop, passando per elettronica, jazz, funk e UK Garage. L’unica vera serata alternativa di Milano.

PM10 è musica ruvida e sgranata. PM10 come un agente inquinante, invade l’ambiente con particelle sonore. PM10 è una serata che mescola elettronica e sperimentazione. Tra performance live e dj set, i talenti sotterranei più interessanti della scena italiana (e non solo) in un flusso indistinto di musica ed energia tutto da scoprire, ballare, vivere.

Nava: Formed in the cosmopolitan hotbed city of Milan, the enigmatic Iranian singer NAVA creates a unique cultural blender, melding her own Persian background with the incisive, experimental arrangements of producers she collaborates with, creating something truly visceral, with her extraterrestrial performance. Dalle 21

SOLIDA at DKR // Bashkka, Kingsizebed, Fatima Koanda (Musica)

SOLIDA IS BACK IN TOWN, THIS TIME AT DKR CLUB (NOLO)
SHE FEELS SEXY AND ASKED TO HER BABE BASHKKA TO COME BACK TO PLAY, BRINGING HER UNIQUE STYLE TO THE DANCEFLOOR. THEY ARE GONNA MAKE US DANCE, SWEATIN IN LOVE TIIL THE MORNING.

BASHKKA: Her name may derive from the Turkish word for ‘different’, but its energy translates into every aspect of BASHKKA’s self-expression. From slaying the dancefloor with sensually acerbic sets to her ardent advocation of the cultural, political and de-colonial advancement of electronic music, BASHKKA is breathing fresh air into the scene with everything she sets her mind to. Dalle 23

11 maggio

OLTRE LA SCENA_LA PIAZZA: DISCOmare dj set con Missin Red Very Special Guest Turbolenta (Musica)

Missin Red: Missin Red dal 2012 si è esibita in oltre mille gigs in Italia e all’estero, sempre con nuovi e rinfrescanti pezzi, fino ad arrivare a mare culturale. La wild card del suo repertorio musicale ogni sera cambia l’atmosfera, trasportando il suo pubblico in un viaggio che tocca la musica di ogni era, dal commerciale al R&B, dal raggae al pop, fino alla tecno. Il punto forte dei suoi dj set sono gli incredibili mash ups che lasciano ogni volta senza fiato.

Turbolentaليىل: Nasce dall’esigenza di riunire e mettere in discussione diverse identità culturali all’interno di un’unica espressione musicale. Nei club occupano spazio le melodie tradizionali nordafricane e arabe. Turbolenta intraprende una narrazione che parla dell’infanzia dei nordafricani e degli arabi, dando ritmo al presente e accompagnandoci verso il futuro. Il punto focale è portare alla luce la particolarità dei generi che suona, ma anche osservare le sue somiglianze con il resto del mondo. Qui trovi un articolo più dettagliato sul percorso di Turbolenta Leila. Dalle 22.30 sul Sagrato del Teatro Strehler Piccolo Teatro di Milano

LoveTempo with Sedef Adasï + Iride + Anna Zatac (Musica)

eventi di maggio a Milano

Sedef Adasi is in her mid 20s and a resident DJ of Blitz Music Club. In her sessions she bounces in between euphoric Techno, ruff House classics, space Disco and tough electro with elegance and ease. With HAMAM Nights, a monthly club night taking place at City club in Augsburg, she has fostered a welcoming home for the likes of DJ Stingray, Tama Sumo, Boris or Perel, thereby taking the nightlifes’ choices’ of the city to a whole new level. “love don’t cost a thing, habibi!”. Dalle 23

Block Party (Musica)

We Back.
Join us for the second episode of Block Party.
Music by Buba Sms and Duwe to get you dancing to the beat of AfroHouse, Afrobeats, Funk, HipHop and more…
See you at Zula’s bar, Via A.Tadino 6, Milano, from 10 pm to around 3 am.

13 maggio

Politica, resistenza e dignità in Palestina (Talk-sapere)

Per non abbassare l’attenzione sulla Palestina, il 13 maggio ci troviamo insieme a UniSì, UDU Milano e SU-UDU per un lungo evento dal titolo ‘Politica, Resistenza e Dignità in Palestina – tra un Apartheid da fermare e un futuro da costruire’.

Si affronterà la questione palestinese da diversi punti di osservazione. Dal conflitto attuale a cause ed effetti di 75 anni di colonialismo di insediamento in Palestina, dai movimenti palestinesi in Terra Santa agli sviluppi politici nella Diaspora, fino alle nuove mobilitazioni nazionali e internazionali a sostegno della causa palestinese e del Movimento ‘Boycott, Divestment and Sanctions’.

Saranno con noi diversi ospiti tra cui Karem Rohana, Giuseppe Flavio Pagano, Ibrahim Youssef, Hanin al Souf , Moni Ovadia , Basem Kharma , Thomas Aureliani, Angelica Giombini, Laila Awad e Andrea Lazzeri.

L’evento si svolgerà in via Mangiagalli 25, presso l’aula C03 dell’Università statale di Milano in via Festa del Perdono 7 dalle 14.30.

Samad (Cinema)

Samad (Mehdi Meskar), protagonista del film diretto da Marco Santarelli, è un ragazzo marocchino, che ha sbagliato e che ha già pagato col carcere i suoi errori. Da quando è tornato libero, ha un lavoro e ce la sta mettendo tutta per trovare la sua strada. Padre Agostino (Roberto Citran), un volontario del carcere, suo amico e mentore, lo convince a tornare dentro per raccontare ai suoi ex compagni la sua nuova vita da uomo libero. Il volontario pensa che Samad sia la persona giusta, per portare un messaggio di speranza a chi dietro le sbarre ci sta ancora. Ma è la giornata sbagliata. In carcere scoppia una rivolta e per restare vivo, Samad è costretto a scegliere da che parte stare, complice oppure ostaggio, musulmano o cristiano.

14 maggio

Futura (Talk-sapere)

Eccoci con i primi ospiti del 14 maggio: cantautricə, giornalistə, ricercatricə, podcaster e Dj. Parleremo insieme del futuro femminile dell’industria musicale.
Mediatrice: Margherita de Valle
Ospiti: Marta Tenaglia, Turbolenta Leila, Francesca Barone, Albi Scotti e Alessandra Micalizzi
Live acustici: coming soon
Vi aspettiamo in Santeria Paladini dalle 19:30

15 maggio

Tartit (Musica)

Tartit, gruppo della regione di Timbuktu (Mali), perpetua la tradizione musicale dei nomadi Kel Tamasheq. Musica ipnotica che diffonde un messaggio di pace e amore e parla della complessità di una cultura sotto attacco. Dalle 21

16 maggio

Metamorphosis (Cinema)

Metamorphosis è un film d’animazione scritto e diretto da Michele Fasano, liberamente ispirato a “La conferenza degli uccelli” di Farid al-Din ‘Attar.
Il film racconta la storia di uno stormo di uccelli che viaggia al seguito dell’Upupa, attraversando le 7 Valli, alla volta della Montagna di Kafh, dimora del re Simourgh, colui che sarà in grado di rispondere ad ogni loro domanda. Delle centinaia che si avventurano, in pochi arrivano a destinazione: il segreto verrà svelato solo a 6 di loro : all’Upupa che li ha guidati ; ai 4 volatili che in viaggio hanno vissuto l’esperienza d’Amore di 4 personaggi umani; più a un sesto, il più goffo e improbabile di tutti.

17 maggio

Bedouin (Musica)

eventi di maggio a Milano

Bedouin is an American-based music production & DJ duo consisting of Tamer Malki & Rami Abousabe. They share a broad sonic vision that pulls from their diverse influences owing to their Middle Eastern heritage, Western upbringing, & world travels.

Populous, Deena Abdelwahed | Heroes Festival (Musica)

Heroes Festival, al fianco del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS, presenta:

POPULOUS: Populous è il moniker dietro cui si cela Andrea Mangia. Producer, deejay, autore di colonne sonore, sound designer per web, musei e sfilate di moda. Da diversi anni porta alta la bandiera della musica elettronica italiana nel mondo.

DEENA ABDELWAHED: Producer and Tunisian DJ, Deena Abdelwahed arrives in France at the age of 26 after having made her arms on the Tunis stage and participated in the Arabstazy Collective. Her hybrid DJ sets at the forefront of subcultures, including her DJ set at Sonar in 2017 (Top 10 of the NY Times festival) reveal the young Tunisian at festivals and events requiring the demanding clubbing (Boiler Room, Concrete, Room For Resitance , Säule / Berghain …). Only novelty and daring count for a place in Deena’s playlists.

BASE Milano, via Bergognone 34. Evento inserito nel programma di WeWorld Festival, in collaborazione con BASE Milano; dalle 22.30

Manifesto dell’Islam Italiano (Talk-sapere)

Dopo una lunga attesa Libreria Iman torna con le presentazioni dei libri in presenza! Qual onore ospitare la prima presentazione del libro “Manifesto dell’Islam italiano” (prossimamente su Medio Oriente e Dintorni), il nuovo libro di Francesca Bocca.

“Un libro che aiuta il lettore a guardare in modo nuovo i musulmani e che, viceversa, vorrebbe aiutare i musulmani italiani a creare una cornice culturale coerente attorno a cui sviluppare un’identità nuova, capace di appartenere profondamente all’Italia”; il tutto in compagnia di Ibrahim Youssef. Dalle 18 alla Libreria Iman

18 maggio

Case di sale (Talk-sapere)

Tommaso Khalid Valisi presenta “Case di sale” di Hala Alyan; dialoga con lui Laila Sit Aboha

Alla vigilia del matrimonio della figlia, Salma legge il destino della ragazza nei fondi di una tazza di caffè. Vede per Alia e per i suoi figli un futuro instabile, segnato dalla perdita della casa e dall’incertezza. Pur scegliendo di tenere per sé la predizione, questa si avvererà quando la famiglia verrà sconvolta dallo scoppio della guerra dei sei giorni nel 1967.

Mezzo secolo di Storia provocherà lo sradicamento e la dispersione dei membri della famiglia Yacoub, tra Palestina, Kuwait, Giordania, Libano, fino all’Europa e gli Stati Uniti. Dalle 19 alla Libreria Alaska

WeWorld Festival (Sapere-talk, Musica, Cinema)

Torna il WeWorld Festival: tre giorni di talk, arte e musica per fare la festa agli stereotipi di genere. Scopri gli eventi più legati alle tematiche di Medio Oriente e Dintorni nell’articolo ad hoc (in fase di creazione)

20 maggio

Lina Ghotmeh (Talk-sapere)

Architetta di origine libanese con base a Parigi, Lina Ghotmeh propone una visione dell’architettura come forza sensibile che specchia la città nella sua storia, che esprime il progetto come “archeologia del futuro”. Tra le sue opere più recenti il Serpentine Pavilion 2023 a Londra e lo Stone Garden Housing a Beirut. Dalle 17.30 al Politecnico

21 maggio

Manifestazioni spirituali nell’Islam (Talk-sapere)

Seminario Internazionale di studi religiosi con ospiti di assoluto livello per analizzare insieme il fenomeno delle manifestazioni spirituali nell’Islam in tutta la sua complessità e varietà. A partire dalle 09.30, disponibile sia offline che online

Mutilazioni Genitali Femminili (MGF) – Una prospettiva socioculturale e di genere verso il cambiamento (Talk-sapere)

Partecipa ai nostri webinar condotti da Dunia Lisa Seck, Dott.ssa in Studi dell’Asia e dell’Africa presso l’Università di Pavia, e Alice Pinotti, Dott.ssa in Studi di Genere presso l’Università di Bologna e l’Università di Utrecht. I webinar mirano a sensibilizzare lx partecipantx sul fenomeno delle MGF sfidando le visioni che promuovono il collegamento tra MGF e tradizioni culturali attraverso una prospettiva critica, interculturale e non etnocentrica che metta in luce le diverse problematicità che tale pratica fa emergere in tutta la sua complessità riguardo al tema della violenza di genere e del controllo sui corpi. Dalle 18 solo online al link sopra

22 maggio

Alessio Bondì e i Fusaifusa (Musica)

Reduce dall’esperienza Tedx e dal suo discorso al Parlamento Europeo in difesa della Lingua Siciliana, Alessio Bondì torna a Milano Mercoledì 22 Maggio 2024, sul palco del Circolo Arci Bellezza, per un concerto in duo col producer e chitarrista Fabio Rizzo.
I due sono da tempo alla ricerca di un suono che rappresenti la Sicilia contemporanea, con un piede nella tradizione e un altro nella canzone d’autore. E così, dopo anni di sperimentazioni col dialetto palermitano e di ricerca della musica arcaica siciliana, i due propongono un concerto essenziale, intriso di urla e arabeschi, filastrocche, preghiere e riti collettivi.

Il concerto creerà un ponte tra una selezione delle canzoni tratte da tutti gli album di Bondì (Sfardo, Nivuru, Maharia) e il repertorio arcaico siciliano, con riarrangiamenti minimali esaltati dal suono mistico della chitarra microtonale di Rizzo e qualche anticipazione sul prossimo disco che i due stanno preparando proprio in questi mesi.

SUPPORT: FUSAIFUSA
Ritmi ossessivi, incursioni elettroniche, suadenti melodie. Il suono di un mondo futuro che nasce da culture antichissime. La band, che si muove all’incrocio fra sonorità mediorientali e afro-beat, ritmi maghrebini ed elettronica, sufismo e cultura tradizionale sub-sahariana, nasce in Italia nel 2019 grazie all’incontro fra tre artisti talentuosi provenienti da alcune delle zone più calde e complesse del Pianeta: il compositore e polistrumentista curdo-siriano Ashti Abdo, il percussionista e producer elettronico tunisino Taha Ennouri e il cantante e autore di musica Sufi, anch’egli tunisino, Ali Belazi. Dalle 21 all’Arci Bellezza

23 maggio

HIJRA di Saif ur Rehman Raja (Talk-sapere)

Troppo pakistano per gli italiani, troppo italiano per i pakistani, un apolide involontario, senza un paese che lo accolga e senza una famiglia che lo riconosca, perché Saif è omosessuale, o come dice il padre, un hijra, un mezzo uomo da virilizzare a forza di botte. Come si conquista il diritto a definirsi in autonomia quando tutto ciò che ti riguarda sono etichette di altri? Un ragazzo in bilico tra due culture, ostaggio di un doppio pregiudizio, determinato a decidere da sé sui propri desideri, sulla propria identità e sulla propria appartenenza.
Incontro con l’autore Saif ur Rehman Raja e Jonathan Bazzi. Dalle 19 al Mosso

25 maggio

Il primo club di world music in Italia: lo Zimba a Milano (Talk)

La diaspora africana a Milano ha una lunga storia, da scandagliare per eventi e quartieri. Uno dei luoghi più significativi rispetto ai legami sonori tra il Continente Africano e l’Italia. Una conversazione tra Alem Abay, Ariam Tekle e Medhin Paolos. Dalle 18 alla Triennale

Decolonizing Architecture (Talk)

Fondatori del collettivo DAAR – Decolonizing Architecture Art Research, Alessandro Petti e Sandi Hilal sono i vincitori del Leone d’Oro alla Biennale Architettura 2023 per il loro impegno a favore della decolonizzazione. La loro ricerca artistica si colloca tra architettura, arte, pedagogia e politica. Negli ultimi due decenni hanno sviluppato una serie di progetti di ricerca ambiziosi e impegnati nella lotta per la giustizia e l’uguaglianza. Nella loro pratica di ricerca artistica, le mostre d’arte sono sia luoghi di esposizione che di azione che si riversano in altri contesti: strutture architettoniche costruite, la formazione di ambienti di apprendimento critici, interventi che sfidano le narrazioni collettive dominanti, la produzione di nuovi immaginari politici, la formazione di spazi civici e la ridefinizione di concetti. Dalle 18 alla Triennale

Phoenix Room // Open Air (Musica)

Dj Set w/ Munir Nadir, The Lumens, Pietro Carboni, Marco Adorno

Phoenix Room nasce come progetto di sviluppo di un sound sempre innovativo in cui le ritmiche Techno e House sono intrise di sonorità elettriche visionarie. Dal Plastic al Dude, fino al SAM Sampling Moods e infine a Milano, la sua casa, dove per la prima volta Munir Nadir, The Lumens, Pietro Carboni, Marco Adorno presentano un Dj Set open air. Non puoi mancare!

Born in Khourigba in Morocco, Munir Nadir moved still young to Turin with his family and began later his musical career as a percussionist at the age of 14. 2 years later, his first gig as a DJ in a famous Turin and later in 2013 Outcast hire him as resident. A great fan of black and house music, breakbeat and techno, he eclectically combined his different music tastes on smooth, groovy and omogeneous dj sets. The innate ability in understanding and indeed stand the crowd, allowed Munir to access to big stages such as KappaFuturFestival, Movement, Barrakud festival, the Sankeys of Ibiza. Furthermore, his main activity has recently become studio production which has allowed him to make some releases on underground labels …….

Dalle 18.30 al Cler

AfroGroove Fest Season 3 w/ special guest BUJU BNXN (Musica)

Discover the charm of a unique experience of our day event of afro culture movement, this time we have spiced it up by inviting one of Afrobeats most iconic voices BUJU BNXN for an unforgettable live experience. From our local and international dj sets, live performances giving us the best of moments and ofcourse our various stands of afro brands, afro market, afro food and games to unexpected surprises, each edition is a unique journey into the world of art, culture and entertainment. Be involved in the emotions of an event that is renewed every month, creating indelible memories and unique connections. Don’t miss the opportunity to be part of something extraordinary, every month is a new adventure to experience together! Dalle 20 al Teatro Principe

Manca qualcosa? Errare è umano, segnalamelo su Instagram o nel canale Telegram e, se effettivamente era in tema e me lo ero perso, sarò lieto di aggiungerlo

 Seguimi su facebook, Spotify, YouTube e Instagram, oppure sul canale Telegram; trovi tutti i link in un unico posto: qui. Ogni like, condivisione o supporto è ben accetto e mi aiuta a dedicarmi sempre di più alla mia passione: raccontare il Medio Oriente ed il “mondo islamico”

Lascia un commento