Börü, una serie turca

Fa il suo esordio su Netflix Börü (tradotta in “Wolf”), una serie che racconta le vicende di un omonimo commando turco, impegnato a salvare la patria dai pericoli che la circondano.

Börü

“I componenti di un’unità operazioni speciali della polizia svolgono missioni pericolose in tutta la Turchia, affrontando rischi e tragedie, sul campo e in famiglia.”

Questa la descrizione di Netflix che si traduce in una serie d’azione a cardiopalma e curate nei minimi particolari. Il budget alto ha permesso alla cinematografia turca di mettere in mostra tutto il suo potenziale, costruendo così un gran bel prodotto. Ciò che però potrebbe far storcere un po’ il naso però, è proprio la cura fin troppo “certosina”.

Spirito turco

börü
Mert, Turan e Kemal

Sia chiaro: è normale che una serie che racconta di un gruppo “semi-militare” sia di parte, il problema è la quantità di contenuto che verte in quella direzione. I riferimenti sono ovunque e molti di questi sono smaccati per chiunque conosca un minimo la Turchia. Dai nomi di personaggi, a tatuaggi e persino al calcio, tutto ruota attorno ad una cosa: la celebrazione del turchismo e di Atatürk.

Una delle cose che però non abbiamo apprezzato però, è stata la volontà di renderla a tutti i costi “legata all’attualità”. Siamo chiaro: non stiamo prendendo le parti di nessuno ma il primo episodio si conclude con “i cani rabbiosi di Gülen”, l’errore per noi è stato lì. Nemmeno la scelta di parlare apertamente di PKK ci entusiasma, ma lì è più comprensibile visto che per la polizia turca sono terroristi. Il problema però sta nel mettere un avversario politico di Erdoğan come “nemico giurato del paese”, avremmo preferito decisamente riferimenti più velati al tutto.

Problemi a Netflix ?

börü
La squadra al completo

Sia chiaro anche questo: la serie ci ha conquistato e non vediamo l’ora di finirla tutta, Netflix però ha fatto senza dubbio una scelta particolare. Sulla qualità siamo tutti d’accordo, ma bastava un minimo di sensibilità nei nomi per poter far diventare Börü un prodotto davvero incredibile e tutto sommato inattaccabile per i messaggi patriottici che trasmette. La Turchia è un paese con un’identità nazionale ben più forte dell’Italia e cose di questo tipo sono recepite in maniera diversa, avremmo preferito solo un po’ di fantasia in più sui nomi dei nemici.

Noi lo stiamo guardando in turco con i sottotitoli, fateci sapere se nella versione in italiano questo problema è stato risolto. Seguiteci sulla nostra pagina facebookYouTube e Instagram, ogni like, condivisione o supporto è ben accetto e ci aiuta a dedicarci sempre di più alla nostra passione: raccontare il Medio Oriente.

Lascia un commento

×
×

Carrello