Al Ahly, il club più titolato al mondo

Vi presentiamo il leggendario Al Ahly, il club più tifato d’Egitto ed il più titolato al mondo. 118 trofei, più di Milan e Juve messe assieme, ed una storia che affonda le sue origini nell’orgoglio nazionale.

Le origini del mito

Il club venne fondato nel 1907 a Giza, nominando l’inglese Mitchell Ince come primo presidente, in modo da non agitare gli allora occupanti. Da diverso tempo, infatti, l’Egitto era de facto sotto il controllo della corona britannica e lo scegliere proprio un suddito della corona era un modo per non preoccupar troppo gli stranieri. Fin da subito, inoltre, l’Al Ahly puntava a svilupparsi soprattutto verso gli studenti, i quali, all’epoca, erano il principale focolaio di rivolte contro l’invasore.

ahly
Il “clima da derby” al Cairo

Inizialmente non fu concepita come formazione calcistica, mettendo al centro dei propri interessi lo sport in generale; l’amore per il football, però, fu troppo grande e già nel 1911 venne formata la prima squadra. Nel 1917 si disputerà la prima partita degna di essere ricordata: il primo derby del Cairo, Al Ahly contro Zamalek. Già all’epoca il match era particolarmente seguito visto il significato implicito che portava; i primi erano infatti considerati “la squadra nazionale” (che è anche la traduzione del nome), mentre i secondi erano la diretta rappresentazione degli occupanti. Il match venne vinto dai rossi, tuttavia si dovrà attendere addirittura il 1948 prima di assistere a competizioni ufficiali.

Il club più titolato al mondo

Il primo campionato ufficiale venne vinto proprio dall’Al Ahly, che continuerà a trionfare anche a seguito della rivoluzione del 1952, diventando anzi un punto di forza per Nasser. Tuttavia, a partire dal 1962, passerà un lungo periodo senza trofei, durato addirittura 13 anni, da lì in poi, però, vincerà ogni cosa.

ahly
Il leggendario Mohamed Aboutrika

La squadra può infatti vantare ogni sorta di record sotto questo aspetto, in quanto sia la più vincente sia a livello locale che africano. Ad oggi, infatti, l’Al Ahly può vantare ben 118 trofei in bacheca, più di Milan e Juve messi insieme per intenderci. Un successo sempre maggiore che lo ha portato negli anni ad essere il club più tifato di tutto l’Egitto con stime che si aggirano sul 70% dell’intera popolazione. Probabilmente il suo calciatore più leggendario è stato Mohamed Aboutrika, considerato uno dei giocatori più forti dell’intera storia africana.

Per i podcast, domani ci attende il Forever Pure, “Per sempre puri”, con gli articoli, invece, rimaniamo in Egitto a scoprire l’acerrima rivale dell’Al Ahly: lo Zamalek. Seguiteci sulla nostra pagina facebookSpotifyYouTube e Instagram, oppure sul nostro canale Telegram. Se ti va, inoltre, abbiamo anche in corso un progetto a tema libri. Ogni like, condivisione o supporto è ben accetto e ci aiuta a dedicarci sempre di più alla nostra passione: raccontare il Medio Oriente.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close