The Silence of Mohammed – Salim Bachi

Un libro unico nel suo genere.

Khadija la prima moglie, l’amico Abu Bakr, il generale Khalid e la moglie prediletta, nonchè ultima, Aisha, raccontano la vita del Profeta dell’Islam, Mohammed, dal loro punto di vista. Un punto di vista pressoché inedito per un romanzo verosimile che nulla ha da insegnare sulla religione. E’ un’opera narattiva dai tratti sociologici, spirituale nella misura in cui lo è stata la vita di uomo che di certo ha cambiato il corso della Storia. 

Attraverso dialoghi e pensieri i tratti umani del Profeta vengono messi “a nudo”, cosi come le passioni terrene degli altri personaggi. Viene desacrata la vita di uno degli uomini più “santi” degli ultimi 1400 anni, descritti gli eventi storici che si intrecciano all’interiorità di chi li ha vissuti e messi in atto.

Il tutto in uno stile modernissimo che cerca forse di rispondere alle domande dell’uomo contemporaneo sulla nascita e lo sviluppo della religione Islamica, i dubbi e le controversie che sembrano affliggere anche l’uomo dell’epoca.

Forse proprio per questo il libro è stato accolto tanto bene dalla critica internazionale ricevendo candidature per il Premio Goncourt, per il Premio Goncourt des lycéense e per il Premio Renaudot, ma allo stesso tempo demonizzato in alcuni Paesi e da molti lettori per la sua crudezza, perfino ricevendo in Marocco la censura di Stato.

9781906548247_p0_v1_s1200x630

 

Salim Bachi, algerino classe 1971, si mette così contro una fetta importante di fedeli. Quelli che non sanno prendere un libro del genere per ciò che è: finzione. Eppure in Algeria è considerato “il più grande scrittore del suo tempo”.

Lo scrittore dal 2005 vive in Francia ma non ha rotto i rapporti con la Patria, anzi. Spesso i suoi romanzi sono un omaggio all’Algeria, alla sua storia dalla colonizzazione agli ultimi episodi di cronaca nera a sfondo terroristico.  I supi primi due romanzi sono parte di una serie ambientata in una città immaginaria, l’antica Cyrtha. I suoi libri tutti consigliati. 

Seguiteci sulla nostra pagina facebookSpotify e Instagram, oppure sul nostro canale Telegram. Ogni like, condivisione o supporto è ben accetto e ci aiuta a dedicarci sempre di più alla nostra passione: raccontare il Medio Oriente.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close